increase speed, please

Con la terza generazione del server apache ho aggiunto delle piccole modifiche che dovrebbero aumentare la velocità del caricamento delle pagine.  In poche parole ora immagini, fogli di stile e scripts java dovrebbero rimanere nelle cache dei browser visitatori permettendo un caricamento più veloce delle pagine già viste o meglio degli elementi già visti.

Moduli apache da attivare (a2enmod): mod_expires.so, mod_headers.so
e mod_deflate.so. 

Poi dentro alla sezione Directory del virtual host:

ExpiresActive On **fuori dalla sezione directory**
ExpiresByType text/css "access plus 1 day"
ExpiresByType text/javascript "access plus 1 day"
ExpiresByType image/gif "access plus 1 month"
ExpiresByType image/jpg "access plus 1 month"
ExpiresByType image/png "access plus 1 month"

Ovviamente cambiando i tempi di cache secondo le proprie esigenze

Per maggiori info http://www.websiteoptimization.com/speed/tweak/cache/

zondag

Setting up postfix 4 relay

Questo ultimo passaggio non vi dico quante ore mi ha fatto perdere… non lo volete sapere voi e non voglio ricordarlo io. Ma dato che è un forum tecnico eccovi i dettagli. Ho la necessità (provvisoria speriamo) che le email del server vengano inviate utilizzando un account di gmail (sul vecchio erano stati fatti giochetti con i record mx che avevano portato al collasso delle email ed in quella occasione la soluzione adottata fu proprio quella di spostare usare gmail come relay). Bene per fare questo, non avendo tempo di configurare un server di posta comesideve ho inziato a cercare su internet come settare correttamente postfix per mandare email basandomi sull’smtp di google.

Eccovi i tre semplici passi trovati su questo link, link che ho seguito più volte senza successo, installando e reinstallando postfix una quantità spropositata di volte. I pacchetti che mi sono serviti sono

  • postfix
  • mailutils
  • cyrus-common-2.2
  • libsasl2-modules
i file da modificare sono tutti sotto /etc/postfix (distro ubuntu)
main.cf
relayhost = [smtp.gmail.com]:587
smtp_use_tls = yes
smtp_sasl_auth_enable = yes
smtp_sasl_password_maps = hash:/etc/postfix/sasl_passwd
smtp_sasl_security_options = noanonymous
smtp_tls_loglevel = 1
smtp_tls_per_site = hash:/etc/postfix/tls_per_site
smtp_tls_CAfile =  /etc/ssl/certs/ca-certificates.crt
smtp_tls_session_cache_database = btree:/var/lib/postfix/smtp_tls_session_cache

la “chicca” che mi ha fatto perdere abbastanza tempo è l’ultima riga ovvero i certificati del server di google. Questi certificati sembrano cambiare (ovvio, scadono) quindi bisogna fare molta attenzione a seguire le guide online, soprattutto perché le più note e linkate dallo stesso google danno configurazioni di ubuntu7.04 o giù di li, preistoria, che rimandano a certificati forse vecchi forse non lo so ma questo commento mi è stato utile http://ubuntu-tutorials.com/2008/11/11/relaying-postfix-smtp-via-smtpgmailcom/#comment-14768
Notare che quel post è del 2008 ma per fortuna ci sono aggiornamenti fino al 2011 con i commenti.

Altri file sono da modificare sono il

sasl_passwd
[smtp.gmail.com]:587    username@gmail.com:password
tls_per_site
smtp.gmail.com  MUST

sempre dentro /etc/postfix ed eseguire i comandi

postmap tls_per_site
psotmap sasl_passwd

tutti i file creati (tls_per_site e sasl_passwd creati a mano) come root. Ah nota, per configurare postfix (che potete riconfigurare con dpkg-reconfigure postfix) date direttamente no configuration o simile, la prima, insomma una installazione pulita. File di esempio potete trovarli nelle share.. ecco qui insomma:

cp /usr/share/postfix/main.cf.dist /etc/postfix/main.cf

that’s all folks.
zondag

Tech Pills

Questo è un blog tecnico quindi vediamo di mettere delle cose tecniche. Come copiare ricorsivamente una cartella di un server quando potete accederci solo con ftp? Ok, Filezilla & co ve lo fanno in automatico ma se avete solo una console su una macchina remota, siete di fretta e non volete usare NoMachine* per entrare in una interfaccia grafica e fare comodamente un trascinamento da due finestre, ecco la soluzione che ho appena testato.

wget -r ftp://username:password@domain.com/directory/

Tutto questo nasconde un piccolo sgambetto fatto da Aruba, che mette username composti da xxxxx@arubal.it … la soluzione che ho trovato è stata quella di sostituire il carattere @ con l’equivalente esadecimale  (eccovi una tabella)

wget -r ftp://xxxx%40aruba.it:password@domain.com/directory/

Simpatico no?

*Come? Non conoscete NoMachine? Fatevi un giro su http://www.nomachine.com/ ovvero il sito web di NoMachine NX..  cos’è? Sul loro sito troverete tutta la suite ma una parte interessante e degna di nota è la sezione FREE

A complete solution for remote access to your Unix workstation. It allows 2 users to connect at the same time no matter what their location is, and share the desktop. NX Free Edition is incredibly easy to install and run, leverages the competence and quality of the company that makes NX and, most importantly, is free forever.

Di desktop sharing si parla, insomma un VNC ma con i fiocchi; tutto il traffico viene compresso e scambiato over ssh e vi posso garantire che si lavora senza accorgersi di essere a centinaia di chilometri di distanza. Altro che VNC e megaconnessione per poter lavorare da remoto in ambiente grafico, signori, ci si riesce con una connessione 3G da cellulare, udite udite, andando in treno! :-)

Tanto per cambiare le cose più banali diventano le più difficili. WordPress e PhpBB mi stanno decisamente facendo perdere troppo tempo (tentativo di riportare sul server nuovo questo blog, fallito [nonostante i virtualhost, nonostante i dns, nonostante il db con utente dedicato, nonostante la copia bitt’a'bitt, nonostantele modifiche al wp-config, nonostante le mille cose extra ed i tentativi il simpatico errore mi perseguita HTTP Error 500 (Internal Server Error): An unexpected condition was encountered while the server was attempting to fulfill the request.]). Ma stanotte non mi avrà ;-)

zondag